RESOCONTO SEMINARIO

Lunedì 17 alle ore 16:30, presso l’Hotel Coronado di Mendrisio, si è tenuto il tanto atteso convegno riguardante i “I RISCHI LEGATI ALLE OPERAZIONI DOGANALI ED AI TRASPORTI NELLE RELAZIONI COMMERCIALI SVIZZERA-ITALIA”.

Lo spunto che ha originato la necessità di organizzare questo interessante seminario sono stati i numerosi casi di problemi riscontrati dalle ditte elvetiche per non aver saputo gestire al meglio le spedizioni e le pratiche doganali delle loro esportazioni. In effetti pochi sono a conoscenza delle corrette procedure d’esportazione e di spedizione in quanto le materie coinvolte nella corretta gestione di una spedizione verso l’estero sono molteplici e spesso di non facile reperimento. A questo si aggiunga che le normative di riferimento sono in continua evoluzione e che il settore dei trasporti ha spalancato le porte alla concorrenza di svariate aziende che operano con criteri e metodologie diversissime tra loro.

In quella sede il Sig. Marco Passalia, vice direttore della Camera di Commercio, dell’Industria, dell’Artigianato e dei Servizi del Cantone Ticino (Cc-Ti), in qualità di moderatore della “tavola rotonda” ha coinvolto il Sig. Giorgio Binda della Dogana svizzera, il Sig. Antonio Scordari in qualità di esperto doganalista italiano ed i Sigg.ri  Marco Tepoorten e Alessandro Borghi, rispettivamente direttore/titolare e vice-direttore della SA Luciano Franzosini di Chiasso, in una discussione approfondita riguardante un esempio di esportazione dalla Svizzera verso l’Italia con tutte le implicazioni annesse.

A tal fine il moderatore ha simulato di vestire i panni del dirigente d’azienda che pone domande e dubbi di ogni tipo in previsione di effettuare una spedizione oltre confine. Una volta interpellata la dogana elvetica questa ha sottolineato i principali rischi legati alla corretta presentazione di una dichiarazione doganale, alle dichiarazioni d’origine su fattura e all’emissione dei certificati di origine preferenziale EUR1. In seguito, il doganalista italiano ha presentato quali rischi sono presenti presso la Dogana italiana per le operazioni di importazione e come possano essere coinvolti gli importatori italiani a causa di errori doganali ed infine la Franzosini ha presentato tutti gli aspetti legati ai rischi delle spedizioni internazionali.

In effetti proprio su quest’ultimo aspetto i rappresentanti della Franzosini hanno voluto porre l’accento stimolando il vivo interesse della numerosa platea di partecipanti all’evento (quasi 200 persone).

Richiedete le coperture assicurative necessarie ai vostri partners? Siete sicuri di aver compilato correttamente tutta la documentazione valida per l’esportazione? Siete sicuri di conoscere tutte le responsabilità delle rese Incoterms che concordate con il cliente?

Queste sono solo alcune delle domande che Marco Tepoorten ha rivolto al pubblico nel suo intervento, sottolineando l’importanza di affidare le proprie spedizioni e quindi le proprie merci a società di trasporti sicure ed affidabili, in quanto lo spedizioniere riveste un ruolo fondamentale: è come un fiduciario che conosce i mittenti, i destinatari, le fatture e tanti altri dati riservati delle aziende e la prassi diffusa di cambiare con facilità e leggerezza lo spedizioniere equivale a rendere noti a tutti gli aspetti riservati delle aziende clienti.

Inoltre, così come ci si pone degli scrupoli nell’affidare a terzi il proprio denaro, sarebbe opportuno tenere lo stesso atteggiamento quando si affidano le spedizioni delle proprie merci a trasportatori sconosciuti: da qui l’esortazione alle aziende ad evitare il ricorso alle “borse dei trasporti” (quei servizi di brokeraggio internet in cui non vi è alcun controllo delle aziende iscritte e nei quali risultano presenti numerose aziende fasulle) con le quali rimangono troppo spesso ignoti i numerosi subvettori che trattano le merci dei clienti.

Un dato su tutti, citato nel corso della relazione, ha decisamente attirato l’attenzione della platea: solo in Germania vengono rubati circa 10 camion al giorno, in tutta Europa il dato risulta essere di circa 90.000 all’anno! Il settore dei trasporti si presenta quindi come un ramo economico fortemente esposto alla criminalità organizzata e le aziende che ne fanno parte spesso mettono a rischio le merci dei propri clienti non effettuando alcun controllo sui propri partners aziendali.

Quindi ne è seguito anche uno spunto orgoglioso relativo alla piazza chiassese degli spedizionieri, denominata “l’Università dello Spedizioniere”: con questa terminologia si vuole far riferimento non solo alla competenza professionale degli impiegati che operano nel settore delle spedizioni e della Dogana, ma anche alla serietà delle aziende che rappresentano questo settore.

Un altro aspetto fondamentale trattato ha riguardato l’invito ad operare sempre con un mandato di trasporto scritto, esplicitando gli elementi essenziali dello stesso al fine di rendere inequivocabili le responsabilità delle parti coinvolte nelle spedizioni internazionali. E poi tutte le implicazioni legate alle operazioni triangolari con la dovuta riservatezza dei dati, il problema delle coperture assicurative dei vettori, la corretta fissazione delle rese Incoterms nei contratti con i clienti esteri e l’importanza che riveste la conoscenza delle lingue per gli autisti impegnati nei traffici internazionali sono stati altri argomenti di forte interesse che hanno catturato l’attenzione di quanti, nelle pratiche lavorative quotidiane, talvolta sottovalutano l’importanza di tali questioni fondamentali.

Non da ultimo si è trattato il problema dello sfruttamento degli autisti da parte di chi, al fine di proporre tariffe sotto-costo, non esita a sfruttare il proprio personale dipendente, costringendoli ad orari di lavoro fuori legge, senza i dovuti riposi e mettendo quindi a rischio molte vite umane sulle nostre strade.

Altrettanto importante è stato un cenno all’importanza che riveste la corretta effettuazione della dichiarazione doganale e di quanto il lavoro del “dichiarante doganale” sia difficile e necessiti di competenze specifiche che non andrebbero svendute proponendo operazioni doganali a costi irrisori.

Grazie all’elegante, attenta e scrupolosa conduzione del Sig. Passalia, alle chiarissime spiegazioni e raccomandazioni del Sig. Binda, ai preziosi spunti del Sig. Scordari, ai pregevoli interventi del Sig. Borghi sulle difficili tematiche degli Incoterms e delle assicurazioni ed a tutte le tematiche poc’anzi accennate, condotte dal Sig. Tepoorten ne è scaturita una discussione interessante, molto approfondita ed egregiamente presentata dai relatori che, al termine della stessa, si sono intrattenuti con il pubblico durante l’aperitivo, mettendosi a disposizione per qualsiasi approfondimento, per ulteriori domande specifiche e per fornire altri dettagli volti a sanare gli ultimi dubbi.

Il seminario non aveva ovviamente la pretesa di risultare esaustivo di tutte le questioni legate alle tematiche trattate, ma solo di fornire ai partecipanti uno spunto di riflessione e gli strumenti per essere in grado di porsi le giuste domande prima di affrontare operazioni delicate in ambito internazionale.  In quest’ottica la Franzosini di Chiasso, la Camera di Commercio, la Dogana svizzera ed il doganalista italiano hanno sicuramente centrato l’obiettivo riscuotendo molti consensi ed apprezzamenti per l’impegno profuso in un settore che dovrebbe basarsi sempre più sulla competenza dei suoi attori piuttosto che sulla semplice richiesta di prezzi al ribasso.

 

MEDIA: Fotografie dell’evento

FRANZOSINI SOLUTIONS

Focus Magazine 

Franzosini ha realizzato una propria rivista nell’ottica di fornire una serie di informazioni utili trattando le complesse tematiche riguardanti il settore dei Trasporti internazionali, le Dogane, le incombenze amministrative a carico degli operatori internazionali, i rischi legati alle transazioni internazionali e tutti gli argomenti di interesse pratico per quanti abbiano a che fare quotidianamente con le spedizioni internazionali.

La finalità di questa pubblicazione, titolata “Franzosini Solutions”, è quella di approfondire alcune tematiche specifiche, fornendo strumenti volti a semplificare ed indirizzare il lettore verso le corrette modalità operative da tenere nelle pratiche quotidiane del lavoro: un sussidio per affrontare le problematiche con la giusta consapevolezza di ciò che si sta facendo.

Il magazine della Franzosini ha una cadenza quadrimestrale e viene inviato per posta ordinaria gratuitamente a tutti i clienti ed a qualunque altra azienda che fosse interessata a riceverla.

La raccolta dei principali articoli del magazine è raccolta sul sito web http://franzosini-solutions.ch/

Esclusivamente per aziende
tiratura 2000 copie

SEMINARIO CAMERA DI COMMERCIO

Siete sicuri che i vostri trasporti e le vostre esportazioni verso l’Italia non corrano alcun rischio? Richiedete le coperture assicurative necessarie ai vostri partners? Siete sicuri di aver compilato correttamente tutta la documentazione valida per l’esportazione? Siete sicuri di conoscere tutte le responsabilità delle rese Incoterms che concordate con il cliente?

In questi anni l’Italia si è consolidata quale partner commerciale per la Svizzera e col tempo è divenuta sempre piu’ fondamentale per l’esportazione dei prodotti svizzeri e ancor di più per quelli ticinesi. Da decenni si vendono prodotti elvetici in Italia, ma ciò non significa che tutti siano a conoscenza delle corrette procedure d’esportazione e di spedizione.

Negli ultimi anni infatti abbiamo assistito a numerosi casi di problemi riscontrati dalle ditte elvetiche per non aver saputo gestire al meglio le spedizioni e le pratiche doganali, con gravi conseguenze economiche per le parti interessate.

Al fine di minimizzare i rischi delle procedure doganali e di spedizione si è appositamente organizzato un seminario intitolato “I rischi legati alle operazioni doganali e ai trasporti nelle relazioni commerciali Svizzera-Italia” rivolto a Dirigenti d’azienda, managers, responsabili e quadri del settore export, spedizioni e logistica. In quella sede la Camera di commercio, dell’industria, dell’artigianato e dei servizi del cantone Ticino (Cc-Ti) condurrà una tavola rotonda che coinvolgerà la Franzosini in qualità di ditta di spedizione svizzera, un esperto doganalista italiano nonché le autorità doganali elvetiche nel ripercorrere i passi che un’azienda deve compiere per esportare la merce destinata ad un cliente italiano, allo scopo di evidenziarne i punti critici e le possibili soluzioni.

La manifestazione è aperta a tutti gli interessati ed avrà luogo lunedì 17 novembre 2014, dalle ore 16.30 alle 18.30 (segue aperitivo) presso l’Hotel Coronado a Mendrisio.

 

Relatori:

Marco Tepoorten Direttore e titolare, Franzosini SA

Alessandro Borghi vice Direttore, Franzosini SA

Giorgio Binda Capo-sezione tariffe e regimi doganali, AFD Lugano

Antonio Scordari Doganalista presso il valico di Ponte Chiasso

 

Moderatore:

Marco Passalia, vice Direttore, responsabile Export, Cc-Ti

 

Iscrizioni:

Per iscrizioni rivolgersi alla Cc-Ti entro lunedì 10 novembre 2014, al numero di telefono 091 911 51 29, fax 091 911 51 12, export@cc-ti.ch, www.cc-ti.ch.

CLICCA QUI

 

TRASPORTO TRANSFRONTALIERO PER RIFIUTI

Per offrire ai clienti un ventaglio sempre piu’ ampio dei servizi, SA Luciano Franzosini comunica la piena operatività del servizio di TRASPORTO TRANSFRONTALIERO PER RIFIUTI Questa tipologia di trasporti non puo’ essere effettuata da qualsiasi spedizioniere o trasportatore in quanto necessita particolari requisiti finanziari, tecnici e della sicurezza per garantire la tutela dell’ambiente. Mediante l’iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali, alla Sezione Regionale della Lombardia del 26/06/2013  Prot. N. 51199/2013 e successivi aggiornamenti (ai sensi art. 194, comma 3, c.s. art. 17 del D.L.gs 205/2010), Franzosini puo’ gestire i trasporti per qualsiasi categoria di rifiuto nelle tratte che interessano il territorio italiano. Il rispetto delle disposizioni previste in materia di trasporto e delle varie tipologie merceologiche, l’ampio parco mezzi a disposizione ed abilitati per il Trasporto Transfrontaliero per rifiuti e la già consolidata disposizione dei trasporti internazionali consentono nel proporre un servizio rapido, efficiente e sicuro per questo particolare settore. Non esitate a contattarci per una consulenza sulle Vostre esigenze, saremo lieti per studiare la soluzione piu’ appropriate al Vostro caso.

NUOVO SITO WEB – TRASPORTI INTERNAZIONALI

La Direzione della SA Luciano Franzosini trasporti internazionali è lieta di annunciare che è disponibile on-line il nuovo sito aziendale raggiungibile all’indirizzo: www.franzosini.ch.

Il nuovo sito web presenta una veste grafica chiara ed elegante e i contenuti sono stati rinnovati ed ampliati con tutti i servizi e le possibilità che Franzosini offre ai suoi clienti.

Si è optato per creare una pagina aziendale unica, anche per la Franzosini Italia S.r.l. (quindi raggiungibile dall’indirizzo: www.franzosini-italia.it) e di gestirlo totalmente in azienda, senza più supporti esterni, per essere autonomi al 100% con le modifiche e per tenerlo sempre costantemente aggiornato.

Oltre alle consuete informazioni aziendali, con il nuovo sito è possibile l’iscrizione alle newsletter direttamente dalla sezione apposita (sono state mantenute le iscrizioni già esistenti) ed è stata semplificata l’area “accesso riservato” disponibile per tutti i nostri clienti, finalizzata alla ricerca delle bolle doganali.

E’ presente una nuova sezione dedicata ai social Network, che consente agli utenti di seguire le informazioni riguardanti la Franzosini e l’intero settore dei trasporti internazionali sui principali social.

E’ stata abilitata la registrazione ai feed RSS (avvisi che compaiono sul PC o sui dispositivi mobile di chi si iscrive, qualora vi fossero novità aziendali).

Infine nella sezione dei contatti è stata data una nuova veste grafica ai riferimenti delle vare filiali, piu’ intuitiva e leggibile.

Non da ultimo potete visualizzare in dettaglio tutti i nostri servizi di trasporto internazionale, più precisamente:

– Trasporti internazionali in Svizzera, in Italia, e in tutta Europa
– Spedizioni internazionali via camion, via aerea e via nave
– Operazioni doganali, sdoganamento svizzero
– Operazioni doganali, sdoganamento italiano
– Controllo radioattività del materiale ferroso, con modello Irme 90 (radiometrico)
– Spedizioni nazionali in Svizzera e in Italia

Nella speranza che questo ammodernamento sia di Vostro gradimento Vi auguriamo

BUONA NAVIGAZIONE!

FRANZOSINI INTERNATIONALE SPEDITION ZÜRICH

FRANZOSINI INTERNATIONALE SPEDITION ZÜRICH

Abbiamo il piacere di informarvi che dal 12 maggio 2014 Franzosini SA amplia ulteriormente la sua rete destinata ai trasporti con l’ inaugurazione della nuova filiale di Embrach, situata nei pressi di Zurigo.

Franzosini AG Embrach – FRANZOSINI INTERNATIONALE SPEDITION ZÜRICH – è collocata all’interno degli spazi del Punto Franco di Embrach-Embraport: la nuova filiale sarà un punto di riferimento per la nostra clientela di lingua tedesca, garantendo una gestione funzionale e professionale di tutte le spedizioni destinate in Europa ed andrà a supportare l’operatività della sede di Chiasso e delle filiali situate in territorio italiano.

FRANZOSINI INTERNATIONALE SPEDITION ZÜRICH offre alla propria clientela i seguenti servizi di trasporto e spedizione:

LÄNDER / ABFAHRTEN / LAUFZEIT

GERMANIA: tutti i giorni lavorativi, 2-3 giorni

ITALIA: tutti i giorni lavorativi, 1-2 giorni

BENELUX: tutti i giorni lavorativi, 2-3 giorni

FRANCIA: tutti i giorni lavorativi, 2-3 giorni

AUSTRIA: tutti i giorni, 2-3 giorni

SCANDINAVIA: Martedi, Venerdi, 3-4 giorni

SPAGNIA: Martedi, Venerdi, 3-4 giorni

PORTOGALLO: Martedi, Venerdi, 3-5 giorni

GRAN BRETAGNA: Martedi, venerdì, 3-5 giorni

IRLANDA: Martedi, venerdì, 4-6 giorni

PAESI DELL’EST: Martedi, Venerdi, a dipendenza dello Stato

Per qualunque Vostra esigenza, Vi preghiamo pertanto di contattare il nostro Responsabile di filiale, Sig. Fabio Mogwitz, che sarà a Vostra completa disposizione per qualsiasi richiesta.

FRANZOSINI APP MOBILE PER ANDROID

Da oggi è finalmente disponibile gratuitamente on-line su Google Play la FRANZOSINI APP MOBILE, ora anche per sistema operativo Android per smartphone e tablet.

Tutti contenuti già presenti nella versione per i-Phone sono stati ribaditi in questa nuova release che accontenterà gli utilizzatori di altri dispositivi mobile.

Il download è disponibile dal seguente link:
https://play.google.com/store/search?q=franzosini&c=apps

NEW SERVICE: PHARMA LOGISTIC SERVICES

La filiera della logistica del freddo nel settore farmaceutico è estremamente articolata: per le case produttrici ed i distributori è fondamentale garantire i massimi livelli qualitativi nelle delicatissime fasi del trasporto.

Con il servizio Pharma Logistic Franzosini è in grado di gestire la movimentazione di elevati quantitativi di merce con trasporti a temperatura controllata dal produttore al grossista, garantendo la perfetta integrità del prodotto grazie alla disponibilità di un parco mezzi refrigerati versatile e moderno.

Il monitoraggio continuo via GPS dei mezzi e le strumentazioni per il controllo della temperatura del frigo costituiscono una sicurezza per la merce, ed i semirimorchi frigo di Franzosini sono in grado di gestire efficacemente trasporti refrigerati ed a temperatura controllata per ogni tipologia di prodotto farmaceutico.

Grazie alla propria esperienza, al know-how, al parco mezzi ed ad un equipment dedicato ai trasporti a temperatura controllata Franzosini è in grado di fornire a propri clienti non solo un servizio altamente qualificato di trasporti refrigerati ma anche una consulenza specifica, commerciale ed operativa.

Inoltre la struttura organizzativa aziendale di Franzosini, grazie alla rete di partnership consolidate, permette di supportare le esigenze specifiche di questo particolare settore merceologico, con tempistiche di trasporto celeri e tali da tutelare al meglio la garanzia dei prodotti.

I NOSTRI MEZZI

 

Tutti i mezzi utilizzati da Franzosini per il Pharma Logistic Service sono dotati di controllo satellitare GPS per il monitoraggio della posizione del veicolo e vengono trattati costantemente per il rispetto dei piu’ rigidi criteri di pulizia ed igiene all’interno dei rimorchi refrigerati.

Il controllo della temperatura è garantito da tecnologie all’avanguardia che ne verificano continuativamente i livelli durante il tragitto e rilasciano al momento del carico e dello scarico della merce una stampa delle condizioni iniziali e di quelle registrate durante tutto il tragitto percorso. La temperatura ed i dati riscontrati possono essere controllati anche da computer remoti.

Specifici sistemi di allarme intervengono qualora la temperatura effettiva tenda a discostarsi dai valori minimi/massimi tollerabili per mantenerla costante e coerente ai livelli impostati; procedure di intervento rigidissime garantiscono poi la sostituzione del mezzo in caso di fermi imprevisti con tempi rapidissimi e nel rispetto delle temperature da mantenere costanti.

Per arricchire il nostro parco mezzi, oltre ad un nuovo semirimorchio frigo, sono stati acquistati anche altri 3 nuovi rimorchi Krone EN 12642XL.

TOP100 DELLE DITTE DI SPEDIZIONE E LOGISTICA

SA Luciano Franzosini Chiasso, trasporti internazionali, continua a far parte della “TOP100 DELLE DITTE DI SPEDIZIONE E LOGISTICA” delle aziende più importanti delle spedizioni e della Logistica in Svizzera, aggiudicandosi il 71mo posto e confermando di essere tra le più importanti società del settore a livello cantonale.

Lo studio è ottenibile da www.logistikmarkt.ch in collaborazione con l’università di San Gallo.

SDOGANAMENTO SVIZZERA E ITALIA 05:00 – 22:00

Abbiamo il piacere di comunicare che è possibile effettuare SDOGANAMENTO SVIZZERA E ITALIA 05:00 – 22:00, più precisamente in Italia per merce in esportazione per la Svizzera dalle ore 05:00 alle ore 22:00 presso I-Carimate (CO).

Gli uffici Franzosini di Chiasso e Novazzano sono aperti dalle 06:30 alle 21:00.

SA Luciano Franzosini Chiasso Strada orario: 06:30 – 18:30
Via Brogeda, 3
CH 6830 – Chiasso
Tel:  +41 (0)91 6955028
Fax: +41 (0)91 6955016
Mappa dal seguente link:
http://goo.gl/maps/X0orZ

 

SA Luciano Franzosini Novazzano orario: 07:00 – 22:00
Via Torraccia, 17
CH 6883 – Novazzano
Tel:  +41 (0)91 6836185
Fax: +41 (0)91 6832154
Mappa dal seguente link:
http://goo.gl/maps/0IrCy

Agenzia Doganale Butti Dino & C. S.a.s. orario: 05:00 – 22:00
Via del Colombirolo
22060 – Carimate (CO)
Tel:  +39 031 791090
Fax: +39 031 790087
Mappa dal seguente link:
http://goo.gl/maps/zhaom

OPERAZIONI DOGANALI IN SVIZZERA E IN ITALIA

SDOGANAMENTO SVIZZERA E ITALIA 05:00 – 22:00

Ogni giorno migliaia di tonnellate di merce di qualsiasi tipologia attraversano i nostri confini, viaggiando su gomma, su rotaia, via acqua o via aerea. Gli specialisti doganali di Franzosini dichiarano oltre 70’000 spedizioni all’anno che varcano il confine italo svizzero, sia in importazione che in esportazione.

Il disbrigo dello sdoganamento in Svizzera avviene all’interno del territorio nazionale e i nostri dichiaranti sono supportati dai più moderni sistemi informatici, collegati direttamente con le dogane. Uno sviluppo tecnologico doveroso, visto l’aumento considerevole del traffico internazionale degli ultimi anni. Presso i propri uffici operano dichiaranti doganali altamente preparati e dal 1929 Franzosini rappresenta un riferimento per il mercato internazionale.

Nelle pratiche quotidiane affidarsi ad uno specialista doganale competente è una precisa esigenza della clientela in quanto una dichiarazione errata o affrettata può comportare degli oneri doganali elevati, che talvolta assumono proporzioni importanti senza alcuna responsabilità da parte dello spedizioniere. Franzosini privilegia soluzioni pratiche, dispone di strutture efficienti, provvede a ridurre i tempi di attesa, favorendo uno scambio di informazioni semplice ed automatizzato fra il cliente stesso e l’ufficio doganale. Siamo tra le poche aziende che effettuano operazioni doganali con orario continuato e serale dalle ore 05:00 (Italia) ore 06:30 (Svizzera) sino alle ore 21:00 “non stop” e disponiamo di magazzini doganali ubicati nei pressi delle zone di confine dove espletare le formalità anche in orario di chiusura del valico di frontiera. Siamo abilitati a tenere in custodia merce con sospensione dei tributi IVA e dazio, avendo a disposizione un Deposito Doganale (SA, DA, DDA).

APP FRANZOSINI MOBILE: CALENDARIO DIVIETI

Franzosini APP MOBILE contiene i calendari dei divieti di circolazione dei paesi confinanti con la Svizzera ed anche ogni singola sigla codificata nell’Incoterms 2010 che definisce chiaramente chi debba accollarsi i costi e le responsabilità per ogni parte di trasporto, per i costi doganali in partenza ed in arrivo e per i costi assicurativi.

Con la nuova release è possibile calcolare la TTPCP anche indicando una tappa intermedia per avere i dati più precisi od eventualmente calcolare l’importo dovuto semplicemente indicando la quantità di Km da percorrere dando la possibilità di visualizzare successivamente anche il percorso su mappa. 

Integrato sistema Push per avvisi real time su notizie di primaria importanza del settore dei trasporti (scioperi ed altre info).

Un tooltip di suggerimenti è disponibile per aiutare gli utenti nell’utilizzo.

L’applicazione è multilingua (dal menu “impostazioni” è possibile personalizzare l’applicazione) e disponibile per iPhone e iPad.

FRANZOSINI APP MOBILE – APP STORE

FRANZOSINI APP MOBILE: la prima ed unica applicazione che calcola il costo della tassa elvetica sul traffico pesante. Disponibile gratuitamente sull’APP STORE.

La Svizzera è da sempre sensibile alle tematiche ambientaliste ed al fine di disincentivare il traffico su strada e soprattutto dei mezzi piu’ inquinanti ha istituito la tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP). Si tratta in sintesi di una tassa federale che dipende dal peso totale del veicolo, dal livello di emissione nonché dai chilometri percorsi in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein. Essa deve essere riscossa su tutti i veicoli a motore e i loro rimorchi che:

–          hanno un peso totale superiore a 3,5 tonnellate;

–          effettuano trasporto di merci;

–          sono immatricolati in Svizzera o all’estero e percorrono la rete viaria pubblica svizzera.

 

Attualmente le aliquote della tassa in vigore dal 01/07/2012 sono le seguenti:

Categoria fiscale Classe di emissione Tariffa
I EURO 2, 1 e 3.10 cts. / tkm
II EURO 3 2.69 cts. / tkm
III EURO 4 e 5 2.28 cts. / tkm

Tariffa ridotta:

III EURO 6 2.05 cts. / tkm

Tariffa ridotta per i veicoli con un sistema di filtro antiparticolato i quali rispettano il valore limite di particolato EURO 4 (0,02 g/kWh):

I EURO 2 2.79 cts. / tkm
II EURO 3 2.42 cts. / tkm

Per gli autoarticolati che sono immatricolati come unica unità, la tassa viene calcolata sul peso totale dell’unità stessa. Se il trattore a sella e il semirimorchio sono immatricolati separatamente, è determinante il peso a vuoto del trattore a sella e il peso totale del semirimorchio. FRANZOSINI APP MOBILE consente di effettuare automaticamente il calcolo dell’importo dovuto all’Amministrazione Federale delle Dogane, secondo le tabelle sopraccitate. Inoltre consente la visualizzazione immediata della mappa del tragitto da percorrere.

L’applicazione è multilingua: è sufficiente personalizzare l’applicazione dal menu settings. FRANZOSINI APP MOBILE offre anche un servizio completo di approfondimenti sulle incoterms in vigore, utili per quanti abbiano delle questioni specifiche da approfondire in tema di trasporti internazionali.

L’Applicazione è disponibile per i-Phone ed i-Pad e dalla pagina di contatto ci si puo’ collegare direttamente al sito istituzionale della SA Luciano Franzosini.

E’ utile sottolineare che i seguenti veicoli immatricolati in Svizzera e all’estero sono esonerati dalla tassa:

–       I veicoli militari muniti di targhe di controllo militari o di targhe di controllo civili e d’un contrassegno M+;

–       I veicoli di polizia, dei pompieri, dei servizi di lotta contro gli incidenti con idrocarburi e prodotti chimici, della protezione civile nonché le ambulanze;

–       I veicoli con i quali vengono effettuati trasporti di persone nell’ambito d’una concessione;

–       I veicoli agricoli (targhe di controllo verdi);

–       I veicoli muniti di targhe temporanee svizzere;

–       I veicoli non immatricolati ordinatamente con targhe professionali (tranne veicoli destinati all’esportazione con targhe prof. estere);

–       I veicoli per la scuola guida sempre che siano utilizzati esclusivamente per la scuola guida e siano immatricolati a nome di una scuola guida riconosciuta;

–       I veicoli d’epoca designati come tali nella licenza di circolazione;

–       I veicoli a propulsione elettrica;

–       I rimorchi abitabili per fieraioli e circhi nonché i rimorchi per il trasporto di cose per fieraioli e circhi;

–       I veicoli cingolati;

–       Gli assi di trasporto;

–       Su domanda anticipata alla Direzione generale delle dogane:        

Corse effettuate per motivi umanitari o per corse non commerciali d’utilità pubblica.

Per i veicoli ed i trasporti qui di seguito elencati sono inoltre previsti ordinamenti speciali: corse nel traffico combinato non accompagnato (TCNA), trasporti di legname greggio, trasporti di latte alla rinfusa, trasporti di animali di reddito.

 

Download gratuito: http://itunes.apple.com/ch/app/franzosini-mobile-app/id559932989?l=it&mt=8

Pin It on Pinterest