Import ed Export di acciaio da e verso i paesi al di fuori dell’Unione Europea (o comunque per i quali non esistono accordi di commercio in regime preferenziale) sono regolamentati da protocolli rigidi che si sono recentemente arricchiti di un nuovo provvedimento: è stato infatti pubblicato, in data 11 luglio sulla Gazzetta Ufficiale, il D.Lgs. n° 100/2011, che disciplina le attività di controllo radiometrico da porre in essere su prodotti e semilavoari metallici importati da paesi Extra UE.

Il Decreto obbliga coloro che, a scopo commerciale od industriale, importino, raccolgano, creino depositi od utilizzino a scopo di fusione rottami od altro materiale di risulta, oppure prodotti semilavorati metallici, a sottoporre la merce a controlli della radioattività.

La legge si inquadra in una serie di interventi atti a garantire la tutela della salute, già in fase di adozione da qualche anno e che hanno subito una forte accelerazione a seguito dell’incidente nucleare a Fukushima, in Giappone.

Si rimanda di seguito all’allegato contenente l’elenco dei materiali interessati dal decreto

Franzosini effettua i controlli radiometrici presso ogni filiale di sdoganamento

EVVDataCenter - L'archivio digitale delle IMe

Oltre 1000 aziende hanno scelto EVVDATACENTER, un prodotto che semplifica notevolmente il disbrigo automatico delle vostre IMe Import, Export, nonché tutta la documentazione inerente le vostre spedizioni. Con EVVdatacenter il ritiro, il controllo, l’archiviazione, le analisi, le statistiche e la ricerca risulteranno nettamente molto più efficienti. Evvdatacenter, il prodotto più venduto, apprezzato ed economico in Svizzera.