E’ NECESSARIO IL MANDATO PER L’EMISSIONE DELL’EUR1?

,
E’ NECESSARIO IL MANDATO PER L’EMISSIONE DELL’EUR1?

Per quanto attiene l’emissione del Certificato di Circolazione delle merci “EUR 1″, qualora le condizioni lo consentano, è necessario che l’operatore doganale sia munito di apposito mandato della ditta esportatrice ad emettere e firmare a nome proprio ma per conto dell’operatore economico obbligato tale documento per essere esibito, quando richiesto dagli Uffici doganali, come prova del più ampio potere di rappresentanza. (art. 5 C.D.C.; art. 2 D.D. 27/10/2000, prot. 8703)

Anche questo mandato deve essere presentato e sottoscritto su carta intestata ed allegato in originale alla documentazione per lo sdoganamento (o anticipato via fax all’operatore doganale) ed ha validità fino a revoca scritta.

In alternativa presso talune Dogane è accettato il conferimento del mandato all’emissione del Certificato EUR 1 direttamente nel corpo della fattura valida per lo sdoganamento, delegando quindi l’operatore doganale di volta in volta.

E’ altresì ammesso emettere un unico mandato su carta intestata e debitamente firmato per l’operatore doganale comprendente sia la Rappresentanza Indiretta che il rilascio del Certificato EUR 1.

Un modello di delega per l’emissione del Certificato EUR 1 è scaricabile da qui: Mandato rilascio EUR 1.

Competenze

Postato il

3 giugno 2014