QUANDO SI PARLA DI DISTRUZIONE DELLA MERCE SOTTO CONTROLLO DOGANALE?

,
QUANDO SI PARLA DI DISTRUZIONE DELLA MERCE SOTTO CONTROLLO DOGANALE?

Quando non è possibile sdoganare la merce o rimandarla al mittente, è possibile richiederne la distruzione sotto controllo doganale: questa consiste nell’individuare il sistema più adatto per rendere la merce in oggetto completamente inutilizzabile e priva di valore. La distruzione viene autorizzata dalla dogana e, normalmente, è effettuata a spese dell’operatore doganale e sotto il controllo della Guardia di Finanza e quando verbalizzata, annulla l’obbligazione tributaria, cioè non sono dovuti gli oneri doganali. Talvolta la distruzione viene direttamente disposta dalle autorità doganali per motivi di salute o di ordine pubblico.