BENIN

Informazioni per il trasporto, i documenti di spedizione e l'importazione. Trasporti e spedizioni in Benin

Benin

Capitale
Porto-Novo

Popolazione
10,6 Mio.

Lingue nazionali
Francese

Valuta
Communauté Financière Africaine franc (XOF)

Prodotto interno lordo (PIL)
USD 8,3 Mrd.

PIL pro capite
USD 767

Cifra d’affari esportazioni in Svizzera
CHF 31 Mio.

Cifra d’affari importazioni dalla Svizzera
80 Mio.

Relazioni bilaterali Svizzera–Benin

Tra la Svizzera e il Benin intercorrono relazioni buone e amichevoli, incentrate sul programma di cooperazione a lungo termine siglato dai due Paesi.

Cooperazione economica

Il commercio bilaterale tra il Benin e la Svizzera non è molto sviluppato. Nel 2014 la Svizzera ha esportato in Benin merci per un valore di 31 milioni di CHF, principalmente veicoli e macchinari, e importato beni per un valore di 80 milioni di CHF, quasi esclusivamente oro.

Disposizioni contrattuali

Benin UE: Inclusa nella dogana preferenziale autonoma generica.
Dal 18.7.1985 in vigore l’accordo d’investimenti Germania-Benin foglio federale II, 6. 8. 85, S. 876.

Lingue commerciali

Francese.

Pesi e misure

Sistema metrico

Valuta

Valuta CFAFranco = 100 centesimi (c).
Codice ISO: XOF

Tariffa doganale

Sistema armonizzato.

Controllo di importazione

L’importazione di merci UE è piamente liberalizzata.
Per le merci non liberalizzate per le quali vi è un contingente sono necessarie delle licenze d’importazione o certificati d’importazione. Vi sono divieti d’importazione per diverse merci. Per la richiesta scritta delle licenze sono necessarie diverse fatture proforma firmate. Vanno segnalati i valori FOB e CIF.
I certificati non sono necessari. Le licenze hanno generalmente una scadenza di 2 anni. Una copia della licenza dovrebbe essere richiesta alla presentazione. L’invio della merce deve avvenire prima della scadenza della licenza e possibilmente in base ad una lettera di credito irrevocabile. Le importazioni di pesce e riproduzioni di stampa sono monopolizzate.
Imposta sugli affari: 18%

Ispezione pre-imbarco

Certificato d’ispezione necessario per quasi tutte le merci prima della spedizione a partire dal valore di 3.000.000 FCFA FOB, altrimenti le merci non saranno pagate. I costi di verifica sono a carico dell’esportatore.
Certificato emesso dal Bureau Veritas, District PIH. Annotazione tracking elettronico.
Per l’importazione è necessario l’Electronic Cargo Tracking.
Nota: il “Bordereau de Suivi de Cargaison” (BSC) deve venir richiesto prima del carico.

Condizioni di pagamento e offerte

Le importazioni devono essere domiciliate tramite un grossista accreditato. Consegne in base a lettera di credito irrevocabile e confermata; in caso di importatori conosciuti pagamento contanti contro documenti ammesso.
Fatturazione in €. Offerte CIF Cotonou o FOB porto europeo. Offerte in francese.

Indicazioni di origine

Su merci che all’apertura potrebbero dare l’impressione che si tratti di merci francesi è richiesta la dicitura “Importé d’Allemagne,  (importato dalla Germania).

Marcatura / etichettatura

La marcatura tradizionale è sufficiente in francese e in inglese; tuttavia deve venir scritta in aggiunta la notazione “Importé de …” o “Made in …”. Esistono delle indicazioni di etichettatura speciale su farmaci e cibi.

Imballaggio

Vanno scelti degli imballaggi robusti e resistenti alle intemperie. Ove possibile non va scelta la paglia e il fieno come materiale d’imballaggio.

Modelli e campioni di merci

Esenti da dogana se senza valore commerciale.

Documenti di spedizione e accompagnamento

Documenti abituali e:

a) Fatture commerciali in 3 copie con tutti i dati usuali (ad esempio Paese d’origine, peso netto e lordo, valori FOB e CIF, condizioni di consegna, descrizione precisa delle merci ecc…) in lingua francese, non legalizzate. In caso di merce svizzera, in fondo alla fattura va indicata, da parte dell’esportatore, una dichiarazione da firmare come segue: “Nous certifions que les marchandises dénommées dans cette facture sont de fabrication et d’origine de la Suisse et que les prix indiqués ci dessus s’accordent avec les prix courants sur le marché d’exportation”. (certifichiamo che le merci presenti in questa fattura sono di fabbricazione e di origine Svizzera che i prezzi indicati sopra sono in accordo con i prezzi correnti sul mercato delle esportazioni);
b) certificato d’origine solo se richiesto. Se richiesto per merci svizzere in relazione al Paese d’origine: “Suisse” o “Union Européenne”, se di origine UE;
c) Pacchetti postali fino a 31 kg: 1 carta pacchetto estero , 1 indicazione di contenuto doganale francese.

 

EVVDataCenter - L'archivio digitale delle IMe

Oltre 1000 aziende hanno scelto EVVDATACENTER, un prodotto che semplifica notevolmente il disbrigo automatico delle vostre IMe Import, Export, nonché tutta la documentazione inerente le vostre spedizioni. Con EVVdatacenter il ritiro, il controllo, l’archiviazione, le analisi, le statistiche e la ricerca risulteranno nettamente molto più efficienti. Evvdatacenter, il prodotto più venduto, apprezzato ed economico in Svizzera.