COSTA D'AVORIO

Informazioni per il trasporto, i documenti di spedizione e l'importazione. Trasporti e spedizioni in Costa d'Avorio

Côte d’Ivoire

Capitale
Yamoussoukro

Popolazione
20.8 Mio.

Lingue nazionali
Francese, diverse lingue locali e dialetti

Valuta
Communauté Financière Africaine franc (XOF)

Prodotto interno lordo (PIL)
USD 31.75 Mrd.

PIL pro capite
USD 1‘362

Cifra d’affari esportazioni in Svizzera
CHF 33.62 Mio.

Cifra d’affari importazioni dalla Svizzera
CHF 415.43 Mio.

Relazioni bilaterali Svizzera – Côte d’Ivoire

La Svizzera e la Costa d’Avorio (Côte d’Ivoire) coltivano relazioni d’amicizia sin dal 1960, anno dell’indipendenza dello Stato africano. Oltre a fornire un consistente contributo allo sviluppo del settore alimentare e dell’infrastruttura, il nostro Paese è anche investitore e attore importante in campo umanitario.

Cooperazione economica

Nonostante la crisi politica e militare che affligge la Costa d’Avorio da una dozzina d’anni e il conseguente sensibile calo degli scambi commerciali, i rapporti economici tra i due Paesi rimangono piuttosto fitti. La Svizzera esporta in Costa d’Avorio soprattutto macchine e prodotti chimici. Nel 2011 il volume delle esportazioni ha raggiunto i 36,3 milioni di CHF, a fronte di importazioni per 90,5 milioni di CHF, consistenti soprattutto in vettori energetici e prodotti agricoli.
La Svizzera è il terzo maggior investitore straniero in Costa d’Avorio, dopo la Francia e la Gran Bretagna. Nel Paese africano operano circa 35 ditte svizzere, attive nel settore alimentare, della chimica, del calcestruzzo e dell’infrastruttura.
Nel 2010 in Costa d’Avorio è stata fondata anche la Chambre de Commerce Suisse en Côte d’Ivoire.

Disposizioni contrattuali

Accordo MAR.
Accordo di doppia imposizione in vigore dallo 08.07.1982.
Utilizzo del carnet A.T.A.
Costa d’Avorio UE. Inclusa nella dogana preferenziale autonoma generica.

Lingue commerciali

Francese.

Pesi e misure

Sistema metrico

Valuta

Valuta CFA-Franco (FCFA)=100 centesimi (c).
Codice ISO: XOF

Tariffa doganale

Sistema armonizzato.

Controllo di importazione

Imposte restrittive: è in vigore un embargo sulle armi e un divieto per l’importazione di diamanti grezzi oltre a un embargo finanziario.
Le spedizioni di merci a partire da un valore di 1.000.000 XOF sottostanno a un controllo di tariffa e di valore in import. Per tali spedizioni va fornita una dichiarazione preliminare tramite l’importatore alla dogana ivoriana. La dichiarazione confermata in correlazione con altri documenti aggiuntivi rilevanti per l’importazione vale per l’inizio dell’esame di riscontro di valore da parte della ditta di controllo Webb Fontaine, che redige un documento (RFCV) sul rilascio della merce.
I permessi d’importazione sono necessari ad esempio per animali vivi, piante, metalli preziosi.
L’importazione delle merci è generalmente libera tranne un numero limitato di merci sottoposte a contingenti e alcune merci la cui importazione è vietata. Per le merci contingentate è necessaria una licenza d’importazione a partire da 25.000 FCFA.
La durata della validità è normalmente di sei mesi.
Imposta sugli affari: 18%

Ispezione pre-imbarco

Il programma di conformità è sospeso a tempo indefinito.
Nota di tracking del carico/Bordereau de Suivi des Cargaisons:
Per importare è necessaria una nota di carico del tracking (CTN)/Bordereau de Suivi des Cargaisons (BSC). Essa deve venir fornita dall’esportatore/spedizioniere in internet sul sito www.oic.ci

Condizioni di pagamento e offerte

La lettera di credito è applicata quasi sempre. Per le grandi aziende francesi riconosciute solvibili ci si può accordare su pagamenti contro documenti. Il termine di pagamento è normalmente di 90 giorni. Si consiglia di stipulare una clausola nel contratto di vendita che permetta di recedere dal contratto in caso di mancato pagamento da parte del compratore.
Si raccomandano offerte in francese in € o franchi CFA su base CIF Abidjan. Fatturazione in €.

Indicazioni di origine

Su merci che potrebbero dare l’impressione che si tratti di merci francesi è richiesta la dicitura “Importé de Suisse”, cioè importato dalla Svizzera, se pertinente.

Marcatura / etichettatura

Dati tradizionali sulle marcature con l’aggiunta “Importé de Suisse”. Vi sono delle prescrizioni di etichettatura speciale ad esempio per i cibi, le conserve, i tessuti stampati, i prodotti farmaceutici.

Imballaggio

Imballaggio marittimo. Paglia e fieno sono da evitare.
Gli imballaggi in legno di ogni tipo devono essere trattati meccanicamente o chimicamente per poter essere resistenti alle infestazioni di insetti nocivi.

Modelli e campioni di merci

Di principio vanno sdoganate tutte le spedizioni di campioni. Le spedizioni di campioni senza valore commerciale devono essere munite di fattura proforma con indicazione dei valori nominali. Si veda anche ciò che riguarda la procedura per il Carnet ATA.

Documenti di spedizione e accompagnamento

Tutta la corrispondenza va fatta in francese.

I documenti che vanno utilizzati in Costa d’Avorio devono essere legalizzati, dopo l’asseverazione, dall’ambasciata della Costa d’Avorio tramite le autorità del luogo o la Camera di commercio.

Documenti abituali, nonché:

a) Fatture commerciali in 3 copie in francese non certificate, valore CIF-FOB con dati usuali, ad esempio: nome e sede del destinatario, numero e cifra dei pacchi, peso lordo e netto.

In fondo alla fattura va indicata, da parte dell’esportatore, una dichiarazione da firmare come segue:

“Nous certifions que les marchandises dénommées dans cette facture sont de fabrication et d’origine de la Suisse et que les prix indiqués ci-dessus s’accordent avec les prix courants sur le marché d’exportation”. (Certifichiamo che le merci presenti in questa fattura sono di fabbricazione e d’origine della Svizzera e che i prezzi indicati sopra sono in accordo con i prezzi correnti sul mercato delle esportazioni”;

b) Certificati d’origine in francese (numero variabile) necessari per tutte le merci con origine diversa dall’UE;
c) Pacchetti postali fino a 31,5 kg: 1 carta pacchetto estero , 4 dichiarazioni di contenuto doganale in francese
d) Polizze di carico d’ordine permesse; indirizzo di notifica necessario.
e) Certificato di circolazione delle merci EUR 1 o EU non necessari.

 

EVVDataCenter - L'archivio digitale delle IMe

Oltre 1000 aziende hanno scelto EVVDATACENTER, un prodotto che semplifica notevolmente il disbrigo automatico delle vostre IMe Import, Export, nonché tutta la documentazione inerente le vostre spedizioni. Con EVVdatacenter il ritiro, il controllo, l’archiviazione, le analisi, le statistiche e la ricerca risulteranno nettamente molto più efficienti. Evvdatacenter, il prodotto più venduto, apprezzato ed economico in Svizzera.