MAURITIUS

Servizi di trasporto e logistica nelle Mauritius

Mauritius

Capitale
Port Louis

Popolazione
1.25 Mio.

Lingue nazionali
Inglese (lingua ufficiale), dialetto creolo con il francese come lingua standard

Valuta
Rupia mauriziana (MUR)

Prodotto interno lordo (PIL)
USD 13.36 Mrd.

PIL pro capite
USD 10‘609

Cifra d’affari esportazioni in Svizzera
CHF 65.18 Mio.

Cifra d’affari importazioni dalla Svizzera
CHF 39.74 Mio.

Relazioni bilaterali Svizzera–Maurizio

In ordine d’importanza, la Repubblica di Maurizio è il secondo partner commerciale della Svizzera nell’Africa subequatoriale, dopo il Sudafrica. Ospita una consistente comunità di espatriati e numerosi turisti svizzeri.

Cooperazione economica

Secondo le statistiche mauriziane la Svizzera, con un importo complessivo di 213 milioni di Euro, nel 2011 era il quarto principale partner commerciale non UE dell’isola, dopo gli USA, la Cina e la Russia. Le statistiche doganali svizzere rilevano solo 72 milioni CHF, ma la posizione di Maurizio riflette il dinamismo dell’economia isolana, il clima d’affari favorevole e la presenza di considerevoli investimenti svizzeri nell’industria, nei servizi commerciali e turistici, ma anche nelle società che reinvestono all’estero, in particolare in India.

Secondo le statistiche svizzere, i principali beni esportati verso Maurizio sono strumenti di precisione, orologi e gioielli, quelli importati metalli preziosi, pietre preziose e semipreziose.

Lingue commerciali

Inglese, francese

Pesi e misure

Sistema metrico

Valuta

Rupia mauriziana (MR) = 100 Cents (c).
Codice ISO: MUR

Tariffa doganale

Sistema armonizzato.

Controllo di importazione

L’importazione di merci europee è liberalizzata. Le importazioni avvengono nel quadro del “Open General Licence” o con una “Specific Licence”.
Non è necessaria un’autorizzazione per l’uso di valuta estera. Le valute possono essere trattate liberamente tra le banche e gli acquirenti privanti.
Imposta sugli affari: 15%

Condizioni di pagamento e offerte

Abituale lettera di credito; pagamento con presentazione di documenti.
Fatturazione CIF Port Louis in sterline, euro o in altra valuta convertibile. Offerte e corrispondenza in inglese o francese.

Indicazioni di origine

Nessuna disposizione particolare. Nel caso di dubbi sul Paese di origine, indicarlo per esempio con “Made in …”.

Marcatura / etichettatura

Marcatura tradizionale. Per prodotti chimici, pesticidi e alimenti possono esserci disposizioni di etichettatura particolari.

Imballaggio

Sono consentiti fieno e paglia.

Modelli e campioni di merci

Campioni senza valore commerciale esenti da dazio.
Procedura Carnet ATA possibile per merce per fiere, modelli di merci e attrezzatura professionale; non per transito e trasporto di posta.

Documenti di spedizione e accompagnamento

a) Fatture commerciali in inglese, devono corrispondere ai dati delle bolle doganali;
b) Bolle doganali in 3 copie, modulo ordinario, non asseverate. Descrizione precisa delle merci con valore FOB, indicazione separata dei costi di carico e assicurazione. Per i prodotti tessili indicazioni precise sulle percentuali dei tipi di filato;
c) Certificati di origine non necessari;
d) Certificato di origine preferenziale EUR 1 solo su richiesta. Emessi solo fino a quando Mauritius garantisce una preferenza tariffaria alle merci UE. Come dimostrazione di origine preferenziale usare il modello EUR 1 per prodotti che rientrano nelle regolamentazioni di origine UE e con il Marocco. Il certificato EUR 1 viene rilasciato dall’ufficio doganale per valori oltre i 6000 euro; la dichiarazione di origine su fattura vale per qualsiasi esportazione fino a un valore massimo di 6000 €; per gli “esportatori autorizzati” senza limite di valore. Testo della dichiarazione di origine: “L’esportatore delle merci contemplate nel presente documento (autorizzazione doganale …) (1) dichiara che, salvo indicazione contraria, le merci sono di origine preferenziale … (2)”. Se la dichiarazione su fattura viene rilasciata da un esportatore autorizzato, il numero di autorizzazione dell’esportatore autorizzato deve essere registrato al punto (1). Se la dichiarazione su fattura non viene rilasciata da un esportatore autorizzato, le parole tra parentesi possono essere omesse o lo spazio può essere lasciato vuoto. (2) Indicazione obbligatoria dell’origine dei prodotti;
e) Polizza di carico non asseverata, la copia della polizza di carico deve contenere, oltre al nolo marittimo, anche la capacità complessiva o il peso e le dimensioni delle merci. Polizza di carico dell’ordine con l’indicazione dell’indirizzo Notify possibile;
f) Pacchetti postali fino a 20 kg: 1 scheda pacchetto per l’estero, 2 dichiarazioni in dogana (inglese/francese).

EVVDataCenter - L'archivio digitale delle IMe

Oltre 1000 aziende hanno scelto EVVDATACENTER, un prodotto che semplifica notevolmente il disbrigo automatico delle vostre IMe Import, Export, nonché tutta la documentazione inerente le vostre spedizioni. Con EVVdatacenter il ritiro, il controllo, l’archiviazione, le analisi, le statistiche e la ricerca risulteranno nettamente molto più efficienti. Evvdatacenter, il prodotto più venduto, apprezzato ed economico in Svizzera.