TANZANIA

Informazioni per il trasporto, i documenti di spedizione e l'importazione. Trasporti e spedizioni in Tanzania

Tanzania

Capitale
Dodoma

Popolazione
77 Mio

Lingue nazionali
Kiswahili (ufficiale), Inglese (ufficiale), arabo

Valuta
Scellino tanzaniano (TZS)

Prodotto interno lordo (PIL)
USD 32.54 Mrd.

PIL pro capite
USD 703

Cifra d’affari esportazioni in Svizzera
CHF 19.69 Mio.

Cifra d’affari importazioni dalla Svizzera
CHF 24.27 Mio

Relazioni bilaterali Svizzera–Tanzania

Le relazioni tra la Svizzera e la Repubblica unita della Tanzania sono cordiali e frutto di una lunga storia di rapporti proficui per entrambi i Paesi. Una trentina di società svizzere presenti in Tanzania, circa 400 membri della comunità svizzera e un concreto programma di cooperazione del governo svizzero rappresentano i cardini di queste relazioni.

Cooperazione economica

Il commercio tra i due Paesi sul piano degli scambi fisici di beni tradizionali è ancora ridotto. Attualmente l’economia tanzanese fa affidamento sul solido know-how della Svizzera nel campo del turismo e dell’ospitalità, dei trasporti internazionali e del commercio di materie prime. Un collegamento aereo diretto tra Zurigo e Dar es Salaam è operativo da oltre 40 anni e agevola i contatti bilaterali, specialmente nel campo del commercio, degli investimenti e del turismo.

 

Lingue commerciali

Inglese, kisuaheli.

 

Pesi e misure

Sistema metrico

 

Valuta

Valuta nazionale Scellino della Tanzania (T.Sh.) = 100 Cents (Ct.).
Codice ISO: TZS

 

Tariffa doganale

Sistema armonizzato; sdoganamento in base al valore della transazione.

 

Controllo di importazione

Considerate le numerose disposizioni in materia di importazione e doganali, si consiglia di prendere informazioni sulle disposizioni attuali. Informazioni rilasciate da: The Permanent Secretary Ministry of Commerce and Cooperatives, P.o. Box 2744, Dar-es-Salaam.
Per l’importazione sono necessarie le “Specific Import Licences”, la cui durata è normalmente di 1 anno. Alcuni prodotti sono presenti sulla lista negativa.
Copia alla banca centrale. Modulo presso le banche o gli uffici doganali per 10 US$. Tutte le importazioni solo attraverso un agente registrato.
La maggior parte delle importazioni avviene attraverso società semipubbliche.
Per importazioni dallo stato semi-indipendente di Zanzibar si applicano disposizioni speciali. Responsabile è il “Board of Trade”.
Imposta sugli affari: 18%
Valute straniere libere attraverso il “Bureaux of Changes”. Controlli regolari della banca centrale determinano il tasso di cambio. A residenti e stranieri è concessa l’apertura di conti in valuta estera.

 

Ispezione pre-spedizione

Merci che vengono importate, indipendentemente se ai sensi della “Open General Licence” o con una “Specific Import Licence” devono essere sottoposte a una “Destination Inspection” (DI) e a un raffronto di prezzo almeno 10 giorni prima della loro spedizione.
Per l’esportazione di determinati gruppi di merci devono essere richiesti certificati di ispezione (Pre-Shipment Verification of Conformity) prima della spedizione delle merci.  Tra questi gruppi rientrano: prodotti elettrici, pezzi di ricambio, sostanze chimiche, ecc. Per l’importazione è necessaria una “Cargo Tracking Note” (ECTN). Questa deve essere richiesta prima del carico. Contatto: Antaser Afrique Sprl, Duboisstraat 46, 2060 Anvers (Belgio), E-mail: info@antaser.com Il n. ETCN deve essere indicato sui documenti di trasporto e sul manifesto.

 

Condizioni di pagamento e offerte

Lettera di credito confermata e irrevocabile. Fatturazione solitamente in £ sterline e US $. È anche possibile la fatturazione in €. Porto di base CFR Dar es Salaam. L’importatore deve assicurare i trasporti in Tanzania.
Offerte, opuscoli, ecc. assolutamente in lingua inglese, se possibile, con testi e figure ben comprensibili.

 

Indicazioni di origine

Non necessarie sulle merci, tuttavia le merci devono recare l’indicazione del Paese d’origine.

 

Marcatura / etichettatura

Tutte le spedizioni di merci che sono trasportate attraverso Dar es Salaam verso la Tanzania, devono anche essere ben visibili sul tradizionale lato di marcatura con una croce rossa, con lunghezza di almeno 30 cm, in caso contrario viene imposta una tassa speciale.

 

Imballaggio

Imballaggio per spedizioni marittime. Non utilizzare paglia e fieno come materiale da imballaggio.
Le autorità portuali hanno emanato determinate disposizioni per la pallettizzazione (chiedere allo spedizioniere).

 

Modelli e campioni di merci

I campioni senza valore commerciale sono esenti da dazio doganale.

 

Documenti di spedizione e accompagnamento

Documenti tipici, nonché:

a) Spedizioni di colli: polizza di carico non asseverata, 1 fattura commerciale (inglese), con tutte le indicazioni tradizionali, tra cui peso lordo e netto, esatta descrizione della merce, sconti, Paese d’origine, senza autenticazione. La fattura commerciale serve come base per il calcolo doganale;

b) Fatture doganali non necessarie;

c) Certificati di origine non necessari;

d) Elenco colli;

e) Polizza di carico non asseverata; ammessa la polizza di carico con indirizzo di notifica;

f) Pacchetti postali fino a 31,5 kg: 1 bollettino di spedizione estero, 2 dichiarazioni in dogana (inglese).

 

EVVDataCenter - L'archivio digitale delle IMe

Oltre 1000 aziende hanno scelto EVVDATACENTER, un prodotto che semplifica notevolmente il disbrigo automatico delle vostre IMe Import, Export, nonché tutta la documentazione inerente le vostre spedizioni. Con EVVdatacenter il ritiro, il controllo, l’archiviazione, le analisi, le statistiche e la ricerca risulteranno nettamente molto più efficienti. Evvdatacenter, il prodotto più venduto, apprezzato ed economico in Svizzera.