El Salvador

Informazioni per il trasporto, i documenti di spedizione e l'importazione. Trasporti e spedizioni in El Salvador

El Salvador

Capitale
San Salvador

Popolazione
6.3 Mio.

Lingue nazionali
Spagnolo

Valuta
US Dollar (USD)

Prodotto interno lordo (PIL)
USD 24,3Mrd.

PIL pro capite
USD 3835

Cifra d’affari esportazioni in Svizzera
CHF 13.2 Mio.

Cifra d’affari importazioni dalla Svizzera
CHF 1.8 Mio.

Relazioni bilaterali Svizzera–El Salvador

Le relazioni bilaterali tra la Svizzera e El Salvador sono buone ma poco intense. Il programma svizzero di aiuto allo sviluppo si è concluso nel 2008.

Cooperazione economica

Gli scambi commerciali tra la Svizzera e El Salvador sono modesti. Nel 2015 la Svizzera ha importato da questo Paese beni per 1,87 milioni CHF, tra cui principalmente prodotti tessili e macchinari, mentre il volume delle esportazioni verso El Salvador è stato di 18,35 milioni CHF. La Svizzera esporta soprattutto macchinari, prodotti di bellezza e prodotti farmaceutici.

Lingue commerciali

Spagnolo e inglese.

Pesi e misure

Sistema metrico

Valuta

Valuta del Paese El-Salvador-Colón (C) = 100 Centavos.
Codice ISO: SVC

Tariffa doganale

Sistema armonizzato.

Controllo di importazione

Per tutte le importazioni di valore di US $ 5000 e oltre deve venir richiesto per iscritto un “permesso d’importazione” presso il  “Banco Central de Reserva, Abt. Centrex”. Delle licenze d’importazione particolari sono necessarie solo per pochi gruppi di merci come ad esempio le merci dell’industria chimica e farmaceutica, le armi e gli equipaggiamenti militari, gli esplosivi, gli aerei, la pelle, i sacchi di iuta, lo zucchero.
La procedura di import è fatta per via informatica.
E’ possibile la copertura Hermes. In caso di affari con parti pubbliche sono necessarie delle garanzie della Banca Centrale o del ministero delle finanze, in caso di clienti privati bastano le garanzie bancarie.
Imposta sugli affari: 13%

Condizioni di pagamento e offerte

Le condizioni di pagamento sono negoziabili liberamente. Normalmente si usa l’incasso con lettera di credito, Si raccomanda, per clienti nuovi, di informarsi in merito alla solvibilità presso delle banche commerciali.
Fatturazione in € o US $.
Offerte e prospetti dovrebbero essere forniti in lingua spagnola.

Indicazioni di origine

Indicazione del Paese di provenienza in fattura.

Marcatura / etichettatura

Marcare chiaramente i pacchi (numerazione necessaria e indicazione del Paese d’origine e porto di destinazione).
Esistono delle indicazioni di etichettatura speciale per farmaci, cibi, bevande, merci deperibili.

Imballaggio

Sdoganamento secondo il peso lordo, scegliere un imballaggio leggero ma stabile per questo motivo.
Utilizzo degli standard IPPC-ISPM n.15.

Modelli e campioni di merci

Esenti da dogana se non vi è valore commerciale.
Non è consentito l’invio di campioni soggetti a dazi come “Merce di prova”.

Documenti di spedizione e accompagnamento

Documenti abituali, nonché:

a) Fatture commerciali in 3 copie in spagnolo complete di dati normali: valore della merce CIF, FOB, costi CIF oltre ai valori stabiliti in dollari americani, Paese d’origine. In fondo alla fattura va riportata la seguente dicitura: «Certificamos que todos los datos contenidos en esta factura son exactos y correctos.» Le merci in franchigia doganale devono essere inserite in fatture speciali, separate da quelle soggette a pratiche doganali;
b) Certificati d’origine necessari solo se richiesti dell’importatore;
c) Polizze di carico d’ordine (4 copie), non legalizzate , in spagnolo. Le polizze di carico d’ordine sono possibili a condizione dell’indicazione di uno o più indirizzi di notifica.
d) Per pacchetti postali fino a 20 kg. 1 carta pacchetto estero , 1 dichiarazione di contenuto doganale in spagnolo/francese, 1 fattura commerciale in spagnolo/francese;
e) Certificati preferenziali EUR 1: emissione tramite ufficio doganale.

Dichiarazione d’origine in fattura:

– per ogni esportazione fino a un limite di valore di 6000 €

– per gli “esportatori autorizzati” senza limiti di valore

Contenuto della dichiarazione d’origine:

L’esportatore delle meri contemplate nel presente documento (autorizzazione doganale n…) (1) dichiara che, salvo indicazione contraria, le merci sono di origine preferenziale …. (2). Se la dichiarazione in fattura viene redatta da un esportatore autorizzato deve essere riportato il numero di autorizzazione dello stesso al punto (1). Se la dichiarazione in fattura viene fatta da un esportatore non autorizzato possono venir tralasciate le parole tra parentesi, ovvero può essere lasciato uno spazio vuoto. (2) Il Paese d’origine dei prodotti deve essere indicata. Se la dichiarazione in fattura riporta le merci per intero o in parte con origine a Ceuta e Melilla, l’esportatore deve presentare un’indicazione chiaramente visibile “CM”.

 

EVVDataCenter - L'archivio digitale delle IMe

Oltre 1000 aziende hanno scelto EVVDATACENTER, un prodotto che semplifica notevolmente il disbrigo automatico delle vostre IMe Import, Export, nonché tutta la documentazione inerente le vostre spedizioni. Con EVVdatacenter il ritiro, il controllo, l’archiviazione, le analisi, le statistiche e la ricerca risulteranno nettamente molto più efficienti. Evvdatacenter, il prodotto più venduto, apprezzato ed economico in Svizzera.