CROAZIA

Informazioni per il trasporto, i documenti di spedizione e l'importazione. Trasporti e spedizioni in Croazia

Croatia

Capitale
Zagabria

Popolazione
4.49 Mio.

Lingue nazionali
Croato

Valuta
Kuna (HRK)

Prodotto interno lordo (PIL)
USD 58.06 Mrd.

PIL pro capite
USD 13’562

Cifra d’affari esportazioni in Svizzera
CHF 232 Mio.

Cifra d’affari importazioni dalla Svizzera
CHF 129 Mio.

Relazioni bilaterali Svizzera–Croazia

L’eccellente rapporto tra i due Paesi si fonda sull’impegno della Svizzera per l’aiuto umanitario e la ricostruzione durante e dopo la guerra in Croazia. La Croazia è il secondo partner commerciale della Svizzera in ordine d’importanza nel Sud-Est europeo. Il Paese è inoltre una meta di vacanze apprezzata dai turisti svizzeri. Attualmente in Svizzera vive una consistente diaspora croata.

Cooperazione economica

Con le esportazioni svizzere in Croazia hanno registrato un aumento fino al 2013 e un calo nel 2014 e la progressione delle importazioni della Croazia negli ultimi tre anni, il Paese balcanico è attualmente il secondo partner commerciale della Svizzera in ordine d’importanza nella regione del Sud-est europeo. Nel 2014 il volume commerciale si aggirava attorno ai 325 milioni di franchi, con un aumento del 18 per cento rispetto alle cifre dell’anno precedente. La Svizzera esporta principalmente prodotti farmaceutici e macchinari, importando soprattutto macchinari e prodotti in legno. In Croazia operano oltre 60 aziende svizzere.
I due Paesi sono legati da molti anni da un accordo di libero scambio concluso tra l’Associazione europea di libero scambio (AELS) e la Croazia.  Dopo l’adesione della Croazia all’UE la maggior parte dei trattati è stata sostituita dagli accordi bilaterali stipulati dalla Svizzera con l’UE.

Disposizioni contrattuali

Accordi di libero scambio in base all’ALES 01.01.2002.
Accordi di tutela di investimento
Sono in vigore gli accordi di doppia imposizione dall’01/01/2007, foglio federale 2006, S. 1.112
Membro UE dall’01/07/2013

Lingue commerciali

Croato, in parte tedesco e inglese

Pesi e misure

Sistema metrico.

Tariffa doganale

Sistema armonizzato.

Valuta

1 Kuna (K) = 100 Lipa (Lp).
Codice ISO: HR

Controllo di importazione

Le merci UE sono soggette alla libera circolazione. Solo ancora per alcune merci bisogna rispettare le limitazioni e sono necessari eventualmente particolari documenti di esportazione. Per le merci non UE valgono le note formalità doganali (ad esempio merci dal magazzino doganale). In relazione ai tabacchi, la legislazione croata nell’ambito dell’ingresso UE è stata armonizzata alle direttive UE. Numerose merci sono soggette al procedimento di licenza di importazione. Inoltre sussistono i provvedimenti di protezione dalla peste suina. C’è un divieto di importazione di vetture con età superiore a 7 anni. Il traffico di valuta all’interno dell’UE è libero.
Imposta sugli affari: 25% (aliquota ridotta: 13/5%)

Condizioni di pagamento e offerte

Lettera di credito confermata e irrevocabile. Per concordare delle garanzie sufficienti, il diritto croato mette a disposizione tutti i classici strumenti del caso. Offerte con fatturazione in €.

Indicazioni di origine

Non sono noti particolari obblighi. Si raccomanda la classica marcatura.

Imballaggio

I prodotti che contengono organismi geneticamente modificati (OMG) devono essere chiaramente contrassegnati. Le normative di etichettatura si riferiscono ai farmaci e ai prodotti alimentari. Redigere le etichette in lingua croata con una descrizione dei componenti, indicando la data di scadenza le informazioni importanti relative alla produzione e all’etichettatura. Le merci facilmente deperibili devono avere la dicitura “da consumarsi entro …”. Tutti gli altri prodotti alimentari devono essere contrassegnati con la data di scadenza.
Per l’introduzione di farmaci prodotti medicali, oltre al testo sulla confezione deve essere tradotto anche il bugiardino in lingua croata.
La direttiva UE prevede che il materiale di imballaggio di legno debba essere in tondelli di legno scortecciati. Questa regolamentazione UE va oltre il trattamento richiesto dagli standard ISPM 15.

Modelli e campioni di merci

Sono esentati dal pagamento doganale le istituzioni statali, le imprese o altre persone fisiche e giuridiche che ricevono gratuitamente dei campioni di merci all’estero. I campioni sono tutti quegli oggetti che non superano un valore commerciale singolo di US $ 10 come ad esempio oggetti o pezzi campione che servono per formulare un’offerta o che vengono inviati per proporre un ordine o per avviare una produzione o un’attività commerciale in relazione all’oggetto stesso. I modelli non possono essere venduti e non devono essere utilizzati per altri scopi.
Utilizzo del carnet ATA.

 

EVVDataCenter - L'archivio digitale delle IMe

Oltre 1000 aziende hanno scelto EVVDATACENTER, un prodotto che semplifica notevolmente il disbrigo automatico delle vostre IMe Import, Export, nonché tutta la documentazione inerente le vostre spedizioni. Con EVVdatacenter il ritiro, il controllo, l’archiviazione, le analisi, le statistiche e la ricerca risulteranno nettamente molto più efficienti. Evvdatacenter, il prodotto più venduto, apprezzato ed economico in Svizzera.