SPAGNA

Informazioni per il trasporto, i documenti di spedizione e l'importazione. Trasporti e spedizioni in Spagna
spagna trasporti internazionali

Capitale
Madrid

Popolazione
46 Mio

Lingue nazionali
Spagnolo (Castellano), il catalano, basco, galiziano e il valenciano

Valuta
Euro (EUR)

Prodotto interno lordo (PIL)
USD 1‘407 Mrd

PIL pro capite
USD 30‘278

Cifra d’affari esportazioni in Svizzera
CHF 5‘846 Mio.

Cifra d’affari importazioni dalla Svizzera
CHF  4‘834 Mio.

Relazioni bilaterali Svizzera–Spagna

La Svizzera e la Spagna intrattengono buone relazioni e contatti politici al massimo livello in numerosi campi, nonché  intensi scambi politici, economici e culturali.

Cooperazione economica

La Spagna e la Svizzera intrattengono relazioni economiche tradizionalmente intense. Nel 2014 il volume totale degli scambi commerciali (importazioni ed esportazioni) è stato pari a circa 10,7 miliardi di franchi svizzeri. La Svizzera registra regolarmente un avanzo della bilancia commerciale, che tuttavia negli ultimi anni è andato diminuendo parallelamente alle esportazioni. Le principali categorie di beni scambiati sono rappresentate da prodotti chimici e farmaceutici, metalli preziosi e gioielli, macchinari e veicoli.

 

Lingue commerciali

Spagnolo, francese (area catalana). Inglese (limitatamente).

 

Pesi e misure

Sistema metrico

 

Valuta

Valuta nazionale: €
Codice ISO: EUR

 

Tariffa doganale

Sistema armonizzato; sdoganamento in base al valore della transazione.

 

Controllo di importazione

Le merci UE sono soggette alla libera circolazione. Per lo sdoganamento di merci non UE sono necessarie fatture spagnole (3 copie) con le tradizionali indicazioni commerciali. Valgono normative speciali in relazione alla denominazione di merci (obbligo di indicare le materie prime). Si consiglia di discutere anticipatamente con l’importatore. Le isole Canarie appartengono al territorio doganale dell’UE dal 1.07.1991 e necessitano tuttavia per l’importazione di documenti di spedizione preferenziali. Ceuta und Melilla vengono considerati come aree di paesi terzi.
In Spagna i farmaci hanno l’obbligo di registrazione.
L’importazione ed esportazione di monete, assegni al portatore, banconote e oro devono essere dichiarate a partire da 10.000 € (oltre al certificato di provenienza).
Imposta sugli affari: 21% (aliquota ridotta: 10/4%), è possibile un rimborso dell’imposta sul fatturato già pagata.
Le isole Canarie, Ceuta e Melilla vengono considerati come paesi esenti da tale imposta.

 

Condizioni di pagamento e offerte

Lettera di credito usuale; pagamento anticipato o pagamento con presentazione di documenti. Nell’ultima condizione, garantire tramite indicazione apposita alla banca o allo spedizioniere che la merce viene fornita solo se è già pagata. Stabilire precisamente la modalità di pagamento a livello contrattuale. Le offerte sono possibili solo euro in lingua spagnola, francese o inglese.

 

Indicazioni di origine

Non sono richieste le indicazioni di origine su merci e marcatura delle casse. Sono vietate le indicazioni fuorvianti sull’origine delle merci. Valgono disposizioni speciali in materia di marcatura per quanto riguarda gli animali, le piante, gli alimenti, l’alcool, i tessuti, la pelle, i metalli preziosi, il cemento, l’ardesia, parti di veicoli e giocattoli.

Certificato di origine

EUR.1 o certificato di origine preferenziale per Ceuta e Melilla sono necessari: per spedizioni di valore oltre 6000 euro si usa l’EUR. 1 (1 copia). L’emissione del certificato di circolazione delle merci (da compilare a cura dell’esportatore) avviene tramite l’ufficio doganale. Per spedizioni di valore oltre 6000 euro l’esportatore deve ancora produrre la seguente dichiarazione (come prova di origine preferenziale) in fattura o in un altro documento commerciale. “El exportador de los productos incluidos en el presente documento declara que, salvo indicación en sentido contrario, estos productos gozan de un origen preferencial …” Luogo, data e firma. Sotto la firma bisogna indicare il nome completo della persona che firma la dichiarazione.

 

Normative speciali per le Isole Canarie

Le Isole Canarie appartengono al territorio doganale dell’UE.
Come documento preferenziale bisogna usare T2LF (a partire da 10.000 € a livello doganale).

 

Imballaggio

Rispettare le normative particolari per le confezioni alimentari. Fra i requisiti minimi rientrano: denominazione del prodotto, lista ingredienti, indicazione del peso e delle quantità, data di scadenza, indicazioni di conservazione, direttiva di applicazione, indicazioni esatte del produttore e numero di serie di produzione.
La direttiva UE prevede che il materiale di imballaggio di legno debba essere in tondelli di legno scortecciati. Questa regolamentazione UE va oltre il trattamento richiesto dagli standard ISPM 15.

 

Modelli e campioni di merci

I campioni senza valore commerciale esenti da dazio doganale.

EVVDataCenter - L'archivio digitale delle IMe

Oltre 1000 aziende hanno scelto EVVDATACENTER, un prodotto che semplifica notevolmente il disbrigo automatico delle vostre IMe Import, Export, nonché tutta la documentazione inerente le vostre spedizioni. Con EVVdatacenter il ritiro, il controllo, l’archiviazione, le analisi, le statistiche e la ricerca risulteranno nettamente molto più efficienti. Evvdatacenter, il prodotto più venduto, apprezzato ed economico in Svizzera.