COSA SI INTENDE PER SPAZI DOGANALI?

,
COSA SI INTENDE PER SPAZI DOGANALI?

Gli spazi doganali sono le aree destinate alle operazioni doganali e sono, per definizione, le aree di proprietà delle dogane (uffici, magazzini e spazi per la sosta di mezzi di trasporto). Le merci che sono introdotte negli spazi doganali entrano sotto il controllo diretto della dogana e quindi non possono uscirne senza il permesso della stessa. Il rilascio del permesso di uscita della merce si chiama “svincolo”.

Spazi doganali non sono solo le aree direttamente occupate dalla dogana: infatti con le procedure domiciliate,  su richiesta di parte e con l’autorizzazione della dogana, può essere definito spazio doganale un qualsiasi locale, magazzino o area di sosta mezzi di trasporto che sia adibito ad operazioni e che risponda ai criteri di sicurezza generica e fiscale fissati dalle autorità doganali.

Uno spazio doganale può essere delimitato da recinti e muri o anche solo da segnaletica orizzontale e/o verticale (righe, bande, cartelli). La chiara identificazione di uno spazio doganale è necessaria per distinguerlo da altre aree di installazioni adibite ad utilizzi diversi da quelli doganali ed evitare promiscuità tra merci sotto controllo doganale e svincolate e/o libere.

In questi spazi la dogana non è sempre presente, ma le merci introdotte per operazioni doganali sono a tutti gli effetti sotto il controllo doganale e possono uscire solo se svincolate dalla dogana. Anche le persone che lavorano all’interno di questi spazi possono farlo solo con il permesso della dogana, devono essere preventivamente segnalate alle autorità doganali che ne approvano l’ingresso e la permanenza all’interno di queste aree.

Competenze

Postato il

3 giugno 2014